Abbiamo intervistato Hilary di Willy il Principe di Bel-Air!

Abbiamo intervistato Hilary di Willy il Principe di Bel-Air!

Ecco cosa ci ha raccontato Karyn Parsons...

Gli anni 90 sono il decennio più cool di sempre e la ragazza più cool del decennio più cool risponde al nome di Hilary Banks. Se guardi Willy Il principe di Bel-Air su Super! sai di chi stiamo parlando: Hilary ha un guardaroba sconfinato ed è sempre bellissima senza bisogno dei filtri di Instagram (anche perché Instagram negli anni 90 non esisteva: te lo immagini un mondo senza Instagram? Argh!). 

Hilary-Willy-Il-Principe-Di-Bel-Air

Stimiamo un tot Hilary, per questo abbiamo deciso di intervistare l’attrice che l’ha interpretata in tutte le puntate di Willy: Karyn Parsons. Ecco cosa ci ha raccontato…

Qual è stato il momento più divertente sul set di Willy Il principe di Bel-Air?
Quella volta che Carlton pensava di aver ucciso per sbaglio Lisa (Willy gli stava facendo uno scherzo) e ha cominciato a urlare e correre su tutti i set e poi in mezzo al pubblico e alle telecamere: quello è stato esilarante!

Siamo ossessionati dagli outfit di Hilary: ne hai uno preferito?
Mi è piaciuto quando Hilary ha tinto di nero il suo abito da sposa per usarlo come abito da funerale. 

Hai tenuto qualcosa dal set?
C’era un abito pantaloni rosso con le borchie che mi piaceva e che ho tenuto, ma ora non so dove sia finito… 

Oggi Karyn ha creato una fondazione il cui scopo è raccontare la storia degli afro-americani ai bambini. Wow! 

Come ti è venuta l’idea della fondazione Sweet Blackberry?
Mia mamma era una bibliotecaria e mi raccontava delle storie straordinarie che scopriva al lavoro: storie di persone di colore che avevano successo di cui non sentivo mai parlare. Quando ero incinta di mia figlia ho decido che tutti dovevano conoscere queste storie. Per questo ho creato Sweet Blackberry

Che consigli dai ai ragazzi che vorrebbero entrare nello showbiz?
Prima gli chiederei cosa vogliono davvero. Cos’è lo showbiz per loro? Perché se è solo per la fama non li posso aiutare. Non ci credo. È vuota. È il niente. Ma se è perché sono felici quando cantano o recitano, gli direi di trovare un buon insegnante e lavorare MOLTO sodo per diventare il meglio di loro stessi. Se non possono permettersi un insegnante devono leggere, studiare e esibirsi ogni volta che possono. Devono migliorare. Poi, solo dopo, possono cercare il modo per sfondare. Le agenzie possono procurarvi incontri, ma se non siete bravi non vi chiameranno una seconda volta. 

E fu così che scoprimmo che Hilary è molto più saggia di quel che pensavamo…