Fiore Manni: la mia vita da cosplayer
© Higurashi Photography

Fiore Manni: la mia vita da cosplayer

Lo sapevi che Fiore ama vestirsi come i personaggi dei suoi anime preferiti?

Fiore Manni ama la moda. E ama manga e anime. Non ci ha stupito quindi scoprire che è una cosplayer! 

Quando non è al Camilla Store a creare nuovi look per le sue fan, Fiore è a casa a cucire nuovi abiti per i suoi cosplay. Non sai cosa sono i cosplay? È la pratica di indossare un costume ispirato a un personaggio di anime, manga o videogame. Nata in Giappone, questa tendenza ha conquistato i teenager di tutto il mondo: ci sono gare, raduni, feste… insomma, ogni occasione è buona per trasformarsi nei propri personaggi preferiti!

Fiore ci racconta: “Il mio primo cosplay è stato a 17 anni, al Romics. Mi ha coinvolta il fidanzato di una mia amica: abbiamo fatto un cosplay ispirato a Naruto”. Quanto ci mette a creare un costume? “Dipende: ci si può mettere un giorno, ma anche un mese!”

Fiore-Manni-Cosplay2

Coi suoi cosplay Fiore ha vinto tanto premi, per questo ultimamente è stata anche chiamata a far parte delle giurie di alcune gare: ad è aprile è stata al Ludicomix e al Far East Festival. Ecco come giudica un cosplay: “Innanzitutto, è importante che rispetti le proporzioni. Poi, i colori devono essere giusti. Da un punto di vista sartoriale controllo sempre che le stoffe siano giuste. In questo sono un po’ fissata, anche quando creo i miei cosplay: mi domando sempre se la stoffa che sto usando è realistica e sarebbe stata usata anche dal personaggio”

Fiore Manni ci ha contagiato con la sua passione: e se facessimo un cosplay di Detective Conan? 

Fiore-Manni-Cosplay-3